San Carlo in preghiera con due angeli
Incisione (stampa)

Pasqualini, Giovanni Battista (1585 ca.-1634 ca.)

San Carlo in preghiera con due angeli

Descrizione fisica: Foglio: mm 233x166; impronta: mm 232x165

Lingua: Latino (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • Guercino dipinse la pala raffigurante "San Carlo in preghiera con due angeli" intorno al 1613-1614, per la chiesa di Santa Maria Addolorata dei Servi a Cento (dal 1968 nella chiesa di San Biagio della stessa città). L'incisione venne realizzata da Pasqualini, durante il soggiorno romano compiuto al seguito del pittore centese, negli anni 1621-1623; essa riproduce in controparte la xilografia eseguita da Giovanni Battista Coriolano nel 1619 a Bologna.
  • Nel margine inferiore: «Io. F. Centensis Inv. S. Carolus Borromeus Archiepiscopo Mediolanensi, Io. Baptista Centensis incidit Romae»; all'interno della parte incisa a sinistra: «super permissu». Sul verso a matita nell'angolo superiore destro «4»; nell'angolo inferiore sinistro il timbro della Biblioteca Ambrosiana.
  • Discreto stato conservativo. Presenza di filigrana
  • Bagni 1988, n. 47; Gozzi (a cura di) 1996, n. 19; Spadaccini 2010, n. 7

Nomi: (Incisore) (Artista) (Incisore)

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data incerta
Grafica (116)
  • Indicazione specifica del materiale: incisione o specifico procedimento grafico (stampa)
  • Materiale del supporto principale: carta
  • Colore: bianco e nero
  • Stampe: tecniche: incisione a bulino
  • Incs.7142