San Matteo e l'angelo
Incisione (stampa)

Pasqualini,Giovanni Battista (1585 ca.-1634 ca.)

San Matteo e l'angelo

Descrizione fisica: Foglio: mm 184x157

Data:1610-1620

Lingua: Latino (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • L'incisione riproduce, in controparte, un disegno autografo del Guercino, conservato al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi (inv. n. 3717 S), considerato preparatorio proprio per questa stampa (Turner 2008, pp. 94-96, n. 51). L'incisore riproduce fedelmente l'originale del Guercino, in questa che è da considerarsi una stampa importante nell'analisi della sua attività. Si tratta, infatti, di una delle sue primissime esecuzioni, tra quelle oggi note, ed è uno dei pochi casi in cui Pasqualini incide un disegno del maestro di Cento.
  • Nel margine inferiore: «IO. FRANCISCVS CENTENSIS INV», «IO. BAPT.A PASQVALINVS CENTENSIS SCVLP»; Sul verso nell'angolo superiore destro «1».
  • Discreto stato conservativo
  • Bagni 1988, n. 11; Spadaccini 2010, n. 1

Nomi: (Artista) (Incisore)

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data incerta
  • Data di pubblicazione: 1610-1620
Grafica (116)
  • Indicazione specifica del materiale: incisione o specifico procedimento grafico (stampa)
  • Materiale del supporto principale: carta
  • Colore: bianco e nero
  • Stampe: tecniche: incisione a bulino
  • INCS.7729